Immobiliare, la fotografia del mercato italiano nel 2018

18 aprile 2019

Le compravendite di abitazioni hanno fatto segnare nel 2018 un incremento del 6.6%, consolidando il trend espansivo in atto quasi ininterrottamente dal 2015.

Tuttavia, i prezzi non hanno ancora raggiunto una piena stabilizzazione, registrando una variazione negativa dello 0.6%, quale risultato di un’ulteriore flessione nel comparto delle abitazioni esistenti e di un lieve aumento in quello del nuovo. Le attese sull’evoluzione dei prezzi restano favorevoli su un orizzonte sia di breve sia di medio termine.

 
 
 
 
 
 

Pur manifestando un andamento irregolare, le compravendite hanno chiuso il 2018 con un segno positivo anche nel mercato non residenziale (0.6% per il segmento produttivo, 5.1% in quello del terziario-commerciale). 

Dopo aver scontato una fase di debolezza nel 2017, i mutui erogati alle famiglie per l’acquisto delle abitazioni hanno recuperato una dinamica espansiva nel corso del 2018, trainati dai nuovi contratti, a fronte di un ridimensionamento della quota di surroghe e sostituzioni.