NEWS

Prometeia continua a investire sulla formazione STEM

Master in Financial Risk Management sviluppato con Politecnico Milano 14° per “Employability”. Nuovo master con Ca’ Foscari Venezia

 

Secondo l’edizione 2018 dei QS World University Ranking, il Master in Financial Risk Management, sviluppato da Prometeia con il MIP Politecnico di Milano, è al 14esimo posto al mondo nella categoria “Employability”. Si posiziona al 59esimo posto nella classifica mondiale nella sezione Finance su 131 scuole classificate selezionate tra 250 differenti business school in 49 Paesi.

L’”Employability” misura la capacità del Master di assicurare l’ingresso nel mondo del lavoro, grazie alla qualità delle competenze raccolte durante le lezioni in aula.

Giunto alla sua terza edizione, il Master in Financial Risk Management si rinnova a partire dall’anno accademico 2018/2019 con l’aggiunta di corsi in Big Data & Data Analytics, Fintech & Insurtech e Cyber & Digital Risk, strumenti e conoscenze sempre più richieste nel mondo del lavoro e della finanza in particolare.

Inoltre, a partire dall’anno accademico 2018/2019, Prometeia diventerà main sponsor dell’International Master in Economics and Finance dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, per approfondire i più innovativi strumenti teorici di indagine economico-finanziaria e la loro applicazione pratica. Le lezioni, in lingua inglese, sono tenute, oltre che dai professionisti Prometeia, da Stephen Schaefer (London Business School), Walter Torous (MIT) e Yacine Ait-Sahalia (Princeton University).


“Prometeia continua ad investire sulla formazione STEM, ampliando le collaborazioni con i principali centri accademici nazionali, con l’obiettivo di formare gli studenti su temi di frontiera e innovazione”,
commenta Andrea Partesotti, Director Prometeia a capo dell’area Risk Management. “Per noi è importante aumentare la sensibilità degli studenti sulle tecniche più innovative dell’industria finanziaria, le stesse che adottiamo nei confronti dei nostri clienti”.