NEWS

Il nuovo modulo di AIDA “Market Outlook Prometeia” per superare i limiti dell’attuale classificazione ATECO

 

Nella fase di crisi che stiamo vivendo, gli operatori economici cominciano già a interrogarsi sul dopo, ovvero sui tempi e sui modi di uscita dall’emergenza sanitaria ed economica e, più in generale, sulle modifiche strutturali innescate o accelerate dalla pandemia.

Un’emergenza sanitaria che ha messo in luce quanto poco possano essere significative le tradizionali classificazioni merceologiche come quella ATECO, classificazioni che però lockdown hanno assunto un ruolo determinante in relazione non solo all’operatività delle aziende, ma in alcuni casi alla sopravvivenza di alcune di queste.

In questo ambiente competitivo, le aziende saranno impegnate in un continuo processo di definizione, implementazione, monitoraggio e revisione delle proprie strategie. 

Nasceranno nuove domande di supporto consulenziale agli studi professionali che, a loro volta, saranno chiamati a dotarsi di nuovi strumenti per accompagnare i loro clienti nei nuovi percorsi. Una necessità di rimodulazione dell’offerta già evidente negli ultimi anni, sulla quale ora i cambiamenti legati alla pandemia agiranno da formidabile acceleratore. 

È sulla base di queste considerazioni che Bureau van Dijk e Prometeia hanno deciso di intensificare la propria pluriennale collaborazione, creando una partnership.

“L’accordo tra Prometeia e Bureau van Dijk punta mettere a fattor comune “big data” aziendali e analytics microsettoriali all’interno della piattaforma AIDA - spiega Alessandra Lanza, senior partner Prometeia e responsabile della Practice Strategie Industriali e Territoriali – con l’obiettivo di rispondere in maniera sempre più efficace alle esigenze del cliente in un contesto reso ancora più competitivo dalla crisi”.

Il nuovo modulo di AIDA “Market Outlook Prometeia”

Dimensione, dinamica e prospettive di 170 microsettori economici (dall’alimentare, alla meccanica, dalla moda ai mezzi di trasporto, dalla distribuzione al terziario avanzato) declinati su base nazionale, regionale, provinciale e aziendale. Sono i nuovi market insights di Prometeia da oggi disponibili nel nuovo modulo AIDA “Market Outlook Prometeia”, che consente anche ai Professional Services di accedere agli analytics microsettoriali, territoriali ed aziendali già utilizzati da associazioni industriali, imprese, istituzioni, sistema bancario e investitori istituzionali.

Gli analytics microsettoriali di Prometeia monitorano l’evoluzione congiunturale e formulano scenari per le principali grandezze reali e finanziarie, con benchmarking fra imprese e comparti. Il quadro settoriale è strutturato a partire da una pluralità di fonti statistiche (ufficiali e proprietarie) e da un ampio campione di bilanci aziendali (sottoposto a un continuo cross-check rispetto alle attribuzioni merceologiche ufficiali ATECO), che alimentano un modello previsivo integrato e costantemente aggiornato, coerente con lo scenario macroeconomico e industriale di Prometeia.

Il modulo Market Outlook Prometeia consente di posizionare le imprese all’interno del proprio perimetro competitivo, di quantificarne dimensioni, condizioni economico-finanziarie e potenziale di crescita, in benchmarking con competitor, fornitori e clienti.

Un set di informazioni “unico” che, integrato nella piattaforma AIDA, dà la possibilità agli studi professionali di aumentare il grado di differenziazione e il contenuto consulenziale della propria offerta per le attività di valutazione d’impresa e e business planning.

Le relazioni di gestione, oltre alle informazioni esperte in capo ai professionisti, possono ad esempio essere arricchite con i riferimenti agli andamenti microsettoriali e di filiera più opportuni. Mentre i servizi a maggior valore aggiunto (due diligence, perizie, …) possono essere alimentati con gli stessi analytics di benchmarking competitivo in uso nel sistema bancario.