Industria, produzione in calo a ottobre

10 dicembre 2019

Manuel Bonucchi

-0.3% rispetto a settembre. Pesa il calo del settore energetico

La contrazione della produzione industriale di ottobre, -0.3% rispetto a settembre (+0.5% la nostra previsione), lascia in eredità una condizione praticamente invariata (-0.4% la crescita acquisita nel IV trimestre) rispetto a quanto avvenuto nel III (-0.5%). 

La debolezza rimane diffusa alla maggior parte dei settori, con quello dell’auto che ha toccato un nuovo minimo e con il solo comparto dei beni di consumo in crescita congiunturale. Anche il settore energetico ha registrato una pesante caduta: al netto di questa componente la produzione di ottobre non sarebbe diminuita

 

Fra i maggiori Paesi europei solo in Francia a ottobre vi è stata una crescita della produzione industriale, mentre si sono registrati forti cali sia in Germania sia negli Stati Uniti, per entrambi con riduzione del settore dell’auto fra il 12% e il 14% in termini annui.

Ancora in contrazione l’indice di diffusione Prometeia: a ottobre il peso dei settori industriali in crescita rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso è passato dal 28% al 33%, e si conferma che, secondo le stime, tale indicatore potrebbe tornare al di sopra del 50% entro la fine dell’anno. 

In prospettiva, dopo alcuni segnali positivi nelle attese degli operatori dei mesi scorsi, si sono rafforzati i segnali di stagnazione dell’attività industriale, che dovrebbe proseguire anche nel I trimestre 2020.

 
 
ago-19
set-19
ott-19
nov-19
dic-19
gen-20
var. % sul mese precedente
0,4
-0,4
-0,3
0,3
-0,3
0,1
Fonte: previsioni Prometeia (in grassetto) su dati Istat

Leggi tutti gli insight