Produzione industriale, rimbalzo a gennaio prima del coronavirus

10 marzo 2020

Manuel Bonucchi

L'industria aveva segnato +3.7% rispetto al mese precedente, recuperando ampiamente l’intensa battuta d’arresto di dicembre

Forte rimbalzo della produzione industriale a gennaio (+3.7% rispetto al mese precedente) che recupera ampiamente l’intensa battuta d’arresto di dicembre e fornisce in eredità al I trimestre dell’anno una crescita acquisita dell’1.8%

Il dato di gennaio conferma i segnali incoraggianti di ripresa della produzione industriale che si stavano consolidando prima dell’arrivo del coronavirus e conferma che il calo di dicembre era dovuto in prevalenza a ragioni tecniche legate al numero dei giorni effettivamente lavorati. 

 

Le stime di Prometeia si basano su indicatori qualitativi e quantitativi che, a oggi, non tengono ancora conto delle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria. Va ricordato, comunque, come finora non pare che l’industria sia particolarmente bloccata da problemi di approvvigionamento o in generale da problemi di trasporto di merci. D’altra parte è probabile che in prospettiva il settore industriale debba fronteggiare un problema di calo della domanda, così come già largamente avvenuto per il settore dei servizi.

In questo contesto le previsioni di marzo e aprile vanno lette come tendenze al netto degli effetti della diffusione di Covid-19.

 
 
nov-19
dic-19
gen-20
feb-20
mar-20
apr-20
var. % sul mese precedente
0.0
-2.6
3.7
-0.8
0.0
0.1
Fonte: previsioni Prometeia (in grassetto) su dati Istat