Produzione industriale, nuova caduta a febbraio

Produzione industriale, nuova caduta a febbraio

10 aprile 2018

Manuel Bonucchi

Prometeia prevede un rimbalzo positivo a marzo ma il primo trimestre si dovrebbe chiudere in riduzione

A febbraio l’indice destagionalizzato della produzione industriale ha registrato una riduzione dello 0.5% su base mensile, un calo decisamente inaspettato (+0.8% la nostra previsione).

Con l'esclusione del settore energetico, tipicamente caratterizzato da una forte erraticità ma comunque in pieno recupero (8.1%) dopo l'intensa contrazione avvenuta a gennaio, tutti i settori di attività sono in diminuzione. Al netto della componente energetica, l'indice generale sarebbe caduto addirittura dell'1.5% rispetto al mese precedente. L'indice di diffusione Prometeia, che riflette la dinamica dei settori rispetto ai dodici mesi precedenti, rimane tuttavia su buoni livelli assoluti, anche se in lieve riduzione dall'88 all'83%.

Produzione industriale, nuova caduta a febbraio
 

Prevediamo che a marzo l'attività industriale avrà un deciso rimbalzo (+0.9%) mentre l'inizio del secondo trimestre farebbe registrare tassi di crescita lievemente negativi (-0.1% sia aprile che maggio). Date le nostre previsioni, il primo trimestre del 2018 si chiuderebbe con una variazione negativa rispetto al trimestre precedente (-0.2%) ma ancora positiva, sebbene con un ritmo in riduzione, rispetto al corrispondente (3.4%). A maggio l’indice risulterebbe inferiore del 18.5% rispetto al picco pre-crisi dell'aprile 2008, e superiore dell'10.5% rispetto al livello registrato nel marzo 2009. Tali previsioni implicano una crescita acquisita dello 0.3% per il secondo trimestre 2018.

 
 
dic-17
gen-18
feb-18
mar-18
apr-18
mag-18
var. % sul mese precedente
2,1
-1,8
-0,5
0,9
-0,1
-0,1
Fonte: previsioni Prometeia (in grassetto) su dati Istat