Industria, produzione in calo dell'11,4% nel 2020

9 febbraio 2021

Manuel Bonucchi

In lieve diminuzione la produzione a dicembre (-0.2% rispetto a novembre)

Lieve diminuzione per la produzione industriale italiana a dicembre (-0.2% rispetto a novembre), contrazione che porta il 2020 a una variazione media annua di circa il -11%; una riduzione sì molto intensa ma inferiore a quella registrata nella crisi del 2009 (-18%).

La dinamica in ripiegamento di dicembre non era nelle attese (Prometeia prevedeva +1.1%), e potrebbe essere dovuta a fattori stagionali (periodo natalizio) essendo in controtendenza rispetto alle informazioni positive degli indicatori sia qualitativi sia quantitativi.

Le indicazioni congiunturali di gennaio non evidenziano un cambiamento di rotta e il trend positivo dell’industria, in atto dalla tarda primavera scorsa, dovrebbe riprendere forza nella prima parte di quest’anno. Prometeia stima quindi che a gennaio sia avvenuto un recupero dell’attività industriale e che, fra febbraio e marzo, la crescita si manterrà positiva seppur in misura più moderata. Tale profilo condurrebbe la produzione industriale a un incremento nella media del I trimestre dello 0.5% rispetto al IV trimestre dello scorso anno.

 

Il IV trimestre 2020 ha fatto registrare una contrazione (-0.8% rispetto al III) per il settore industriale italiano, riduzione limitata e che è avvenuta dopo il forte rally del III trimestre (+29%). Tale evoluzione non pregiudica il relativamente buono stato di salute del settore, che rimane a dicembre di poco inferiore (-3.7%) rispetto ai valori precedenti allo scoppio della pandemia, in linea con altri Paesi. Nel confronto europeo, infatti, la Germania è di -3.6 punti percentuali al di sotto dei livelli di febbraio. 

A dicembre la produzione industriale è aumentata mese su mese dell’1.4% in Spagna, mentre è risultata stabile in Germania; il dato per la Francia non è invece ancora stato pubblicato. 

Prometeia prevede che a gennaio la produzione industriale italiana abbia ripreso il proprio processo di recupero (+1% rispetto a dicembre) dopo due mesi consecutivi di contrazione. Stima inoltre che la crescita non si interrompa né a febbraio (+0.1%) né a marzo (+0.3%), sebbene con un ritmo sostanzialmente piatto e tale da registrare un recupero solo parziale nel I trimestre 2021 rispetto alla caduta del IV trimestre del 2020.

 
 
ott-20
nov-20
dic-20
gen-21
feb-21
mar-21
var. % sul mese precedente
1.4
-1.4
-0.2
1.0
0.1
0.3
Fonte: previsioni Prometeia (in grassetto) su dati Istat

Leggi tutti gli insight