Wealth Risk Management

I due indicatori chiave di un prodotto finanziario o di un portafoglio sono il rischio e il rendimento generato per l’investitore.

Gran parte del lavoro del wealth manager ha a che fare proprio con l’ottimizzazione della performance e il contestuale contenimento del rischio: gli algoritmi usati per misurare tali indicatori, e per gestirne il trade–off, costituiscono quindi un elemento fondamentale sia per la qualità del servizio offerto sia per l’efficacia del modello di tutela adottato.