Dieci anni percorsi insieme: verso nuovi orizzonti

Eccoci pronti a celebrare il decennale dei Percorsi di InFormazione con… un’intensa tre giorni di lavori, uno più del solito! Certo non mancheranno le occasioni per festeggiare adeguatamente questi due lustri di impegnativi ma stimolanti consessi, ma l’affezionata comunità degli investitori che lavorano con Prometeia Advisor è ormai avvezza ad affiancarle ai momenti di confronto con i “colleghi” di altri settori e con i rappresentanti dell’industria finanziaria.

È lo stile Prometeia, ne andiamo orgogliosi!

Ci limiteremo ad un breve sguardo celebrativo ai “dieci anni trascorsi insieme”, pronti a cercare di interpretare al meglio il futuro, “verso nuovi orizzonti”. Ce lo chiedono gli investitori istituzionali, mai così numerosi (60 gli Enti presenti!), come sempre accompagnati da rappresentanti delle loro Autorità di vigilanza ed Associazioni di categoria; ma ce lo chiedono anche i gestori, che pur avendo fatto considerevoli passi avanti in questo decennio ancora faticano ad abbandonare la logica del prodotto per passare a quella del cliente, spesso necessariamente mediata dall’Advisor.

Il lungo termine può essere considerato il vero fil rouge del X Percorso. La consapevolezza dell’importanza nel mettere all’opera il “capitale paziente” è ormai matura nel Legislatore, comunitario ed italiano, ma lo è sempre più anche negli investitori, che pur faticano a declinarla, passando dai tanti buoni propositi alle azioni. Certo, l’offerta di servizi e strumenti finanziari deve essere maggiormente focalizzata su orizzonti temporali e sottostanti più ampi, ma non basta! Occorre una domanda informata e consapevole, pronta ad assumersi le responsabilità che competono ad un investitore istituzionale votato al lungo termine, senza nascondersi dietro i tanti “si, ma…” dell’inerziale quieto vivere.

In tal senso riteniamo essenziale il ruolo dell’Advisor, che sarà sempre meno “taumaturgico vate” e “reportificio”, per diventare supporto tecnico specialistico ad Organi e Funzioni degli investitori, deputati alle scelte strategiche, implementative e di controllo. Di questo parleremo nella giornata inaugurale, per la prima volta riservata al dialogo diretto tra Prometeia Advisor e i soli investitori. Affronteremo le consuete tematiche di scenario macroeconomico e finanziario, orientandole al lungo periodo ed associando ad esse le necessarie riflessioni su come rivisitare l’asset allocation e sugli impatti delle innovazioni normative, tra le quali l’impatto della Direttiva sui gestori di strumenti alternativi di investimento (nota come AIFMD), che sarà prossima al pieno recepimento in Italia.

Ci confronteremo però anche sulle “regole” che, a tutto beneficio dell’investitore (ahinoi spesso inconsapevole), sempre più caratterizzano il mercato europeo della consulenza in materia di investimenti. La revisione della MiFID, accompagnata in Italia dal definitivo avvio della vigilanza sui consulenti indipendenti (persone fisiche, Spa, Srl), porteranno finalmente al tanto atteso “livellamento del campo di gioco”.

Sempre il primo giorno si terranno le consuete tre “sessioni parallele” (dedicate a Fondazioni Bancarie, Casse di Previdenza e Fondi Pensione), graditi momenti di confronto a porte chiuse tra le tre tipologie di investitori con i rappresentanti delle rispettive Autorità di vigilanza e Associazioni di categoria su spunti di discussione forniti da noi di Prometeia Advisor.

Le due giornate successive vedranno invece la partecipazione dei rappresentanti dell’industria finanziaria, che ringraziamo come di consueto per il fondamentale contributo alla realizzazione del nostro Percorso. I temi trattati saranno numerosi, con l’obiettivo di stimolare curiosità e domande dall’ampia platea e di favorire l’approfondimento che necessariamente deve precedere le scelte di investimento. Il numero speciale di ANTEO vuole fornire la stessa opportunità, seppur con la dovuta sintesi, anche a chi non parteciperà ai lavori.